martedì 8 marzo 2011

“Petto in fuori e pancia in dentro”



(Da piccolo quante volte l’ho sentita questa frase…)
Chi è che non vorrebbe avere “Petto in fuori e pancia in dentro”???
Finché sei giovane va tutto bene…
Poi, in special modo con l’avanzare dell’età, è anche la scorretta postura che ci fa apparire ancora di più con le spalle “scese” e la “panzetta”…
Ed è proprio con questo atteggiamento sbagliato che tanti uomini e donne convivono e poi, con il tempo, si rassegnano a non avere più il fisico di una volta…
Ma ecco la dritta!!! Un esercizietto semplice semplice, che, se fatto regolarmente, dà ottimi risultati.
Personalmente è circa un anno che dedico una decina di minuti del mio tempo al raggiungimento di una sana e corretta postura e devo dire, in tutta sincerità, che sento gli effetti positivi e vedo i miglioramenti.
Mi ricordo ancora il giorno in cui mi spiegò tutto il da farsi il mio amico Giancarlo, il “numero uno” dei massaggi “riparatori” (cioè, se hai un problema fisico persistente di qualsiasi tipo, lui ti rimette a posto).
Mi disse di impugnare, con tutte e due le mani e quanto più largo possibile, un bastone (va bene anche il manico della scopa) e di fare i cosiddetti “volta braccia”, cioè, partendo con le braccia distese avanti lungo i fianchi, e senza piegarle, passare sopra la testa per arrivare dietro la schiena e ritorno. Il tutto, avendo cura di mantenere contratti gli addominali (pancia in dentro!), le gambe divaricate larghezza delle spalle e con i piedi in dentro. Aggiunse che, per aiutarmi, potevo alzarmi sulle punte al passaggio delle braccia in alto e che, il movimento, lento e controllato, non doveva essere fatto a strappi.
Così, ho fatto delle prove, ho annotato quale fosse il mio “massimale” (15 ripetizioni era il numero massimo che potevo fare) e ho cominciato a fare 3 serie da 10 tutti i giorni, aumentando qual cosina ogni settimana (adesso sono arrivato a fare 3 sequenze da 60 ripetizioni l’una).
Sfruttando il famoso detto: “1.000 parole non valgono un buon esempio”, qui sotto c'è il video dell’esercizio!!!
Buon allenamento!!!
Lo
P.S.: quando sono in viaggio utilizzo l’elastico, di sicuro più facile da trasportare.




2 commenti:

  1. Vuoi dire che così scompare quella fastidiosa protuberanza chiamata addome? Ci provo!

    RispondiElimina